Biografia

io1Sono l’attuale responsabile dell’Ufficio di Corrispondenza della Rai per la Cina, il Giappone e il Sud-Est dell’Asia con sede a Pechino.  Tra i lavori  più  recenti, segnalo  Cina mon amour e Ritorno in Birmania, due reportage realizzati per la rubrica “Speciale Tg1“. In precedenza,  sono stato responsabile della sede Rai per il Medio Oriente di Gerusalemme (2003-2013) e corrispondente della Rai da Parigi  (2000-2003). Prima di essere nominato Corrispondente, ho lavorato con vari incarichi al Tg2, a Stampa Sera e alla Gazzetta del Popolo.

Tra gli eventi più importanti di cui sono stato testimone posso elencare: il crollo della borsa di Shanghai (2015) la rivoluzione dei ragazzi con l’ombrello di Hong Kong (2014),  le guerre a Gaza (2008 e 2012) e nel sud del Libano (2006), gli attentati terroristici in Israele (seconda intifada), in Giordania ed in Egitto, l’assassinio dell’ex premier libanese Rafik Hariri (2005), il ritiro israeliano dalla Striscia di Gaza (2004).

Ho ricevuto il premio giornalistico Saint Vincent per l’equilibrata copertura del conflitto mediorientale (2009) e il premio giornalistico Maria Grazia Cutuli (2012).