2 Febbraio 2010

Il viaggio di Berlusconi in Israele segna il ritorno dell'Europa in Medio Oriente


di

Claudio Pagliara

La tre giorni di Berlusconi e di metà del Consiglio dei ministri italiano a Gerusalemme segna il ritorno dell’Europa sulla scena diplomatica mediorientale. Il sogno svelato dal presidente del Consiglio, quello di vedere Israele nell’Unione Europea, non è frutto dell’inguaribile ottimismo berlusconiano in politica estera.


Commenti

Commenti e trackback sono chiusi

I commenti sono chiusi.